LUGLIO 2024

Imparate la terminologia del Solitario e familiarizzate con il gergo del gioco!

Imparare la terminologia del Solitario e acquisire familiarità con il gergo del gioco

Guida all'appendice del glossario importante quando si gioca alla maggior parte dei giochi di solitario

Scritto da: Elizabeth Miller | Ultimo aggiornamento: 16 November 2023 | Verifica dei fatti di: Robert Moore

ESPERTO DI FIDUCIA ESPERTO DI FIDUCIA
La padronanza di Elisabetta nel Solitario, coltivata attraverso tre decenni di gioco e studio rigoroso, l'ha posizionata come un'esperta innovativa e molto rispettata, apprezzata sia da appassionati che principianti. Informazioni su Elizabeth Miller

Il gioco del Solitario è diventato un passatempo amato da intere generazioni ed è uno dei giochi di carte più popolari al mondo. Le sue varie versioni, come Klondike, Spider, Cube e altre ancora, hanno conquistato i cuori di tutto il mondo.

Grazie al gigante tecnologico Microsoft, che ha ampliato la base dei fan del Solitario integrandolo nel proprio sistema operativo e rilasciando Microsoft Solitaire. Indipendentemente dal background culturale, dall'età o dal sesso, i giochi di Solitario sono apprezzati da tutti grazie al loro gameplay unico.

Questo particolare gioco, inizialmente chiamato Klondike Solitaire, è anche classificato come un gioco di memoria logica. Ha influenzato in modo considerevole la cultura pop mondiale, con le sue apparizioni nella letteratura, nei film e nella musica.

Sebbene il Solitario sia facile da capire e da giocare, la comprensione dei suoi aspetti più specifici migliora innegabilmente la vostra esperienza di gioco.

Una delle caratteristiche uniche del gioco di carte è che questo tipo di gioco, noto anche come gioco di pazienza, favorisce il pensiero logico. Visitate il nostro blog per saperne di più su come e se il Solitario fa bene al vostro cervello.

Gergo del solitario e termini di base

Termini e frasi utilizzati nei giochi di pazienza basati sulle regole del Solitario

Termini e frasi utilizzati nei giochi di pazienza basati sulle regole del Solitario

Una serie specifica di caratteristiche comuni è costantemente presente nei giochi di Solitario, semplificando la curva di apprendimento quando ci si avvicina a nuove versioni.

Per godere appieno del Solitario, la comprensione del suo gergo specifico è fondamentale. Una volta compreso il gergo del solitario, navigare tra le molteplici varianti del gioco diventa più facile.

Esaminiamo alcuni termini importanti per aiutarvi a diventare esperti di Solitario:

Disponibili

Il termine si riferisce alle carte che possono essere spostate legalmente da una pila all'altra durante il gioco del Solitario. È possibile spostare queste carte scoperte, a condizione che ci sia una posizione adatta per spostarle. Nella maggior parte dei giochi, all'inizio è possibile spostare solo la carta più alta di una pila di tableau.

Array nei giochi di carte del Solitario

Questo termine è sinonimo delle sette colonne di carte distribuite all'inizio della partita di Solitario, chiamate anche tableau. Questo è anche ciò che la maggior parte delle persone indica come lo spazio di manovra, dove si concentra la maggior parte del gioco. Molti altri giochi utilizzano questo principio, quindi il termine viene chiamato collettivamente array o tableau.

Pile di assi

Sitratta di quattro pile di carte, iniziate con gli Assi in basso man mano che si rendono disponibili. Le carte di semi identici vengono giocate in sequenza e culminano con i Re in cima. Si vince se tutte le 52 carte vengono giocate nelle pile corrispondenti, note anche come pile di fondazione.

Intreccio nei giochi di solitario

Conosciuta anche come laddering, questa tecnica consiste nel limitare il più possibile un seme a una sola colonna. Ad esempio, le picche sono collocate in una colonna e i fiori in un'altra; un approccio simile è adottato per i due semi rossi.

Espressione bloccata quando si gioca a carte

Lo stato di impossibilità di effettuare ulteriori mosse nel gioco viene definito blocco o stuck.

Carta di fondo

Lacarta di fondo è la carta di rango più basso, a faccia in su, in una colonna. La comprensione della terminologia "Solo la carta superiore" aiuterà a capire meglio l'uso che se ne fa in questo caso.

Costruire

Questo termine rappresenta una sequenza ordinata di carte in un mazzo.

Costruire

La costruzione è il processo di aggiunta di una carta a un mazzo. Costruire significa giocare tutte le carte in ordine crescente, mentre costruire significa giocare le carte in ordine decrescente. La costruzione può seguire il seme, il colore o i colori alternati, ma alcuni giochi costruiscono in alto e in basso indipendentemente dal seme o dal colore.

Colonna

Una colonna si riferisce a un mucchio verticale di carte sovrapposte.

Regole personalizzate

Quando si imposta una partita su Solitarioonline.net, è possibile scegliere tra diverse regole e impostazioni di difficoltà, come ad esempio Solitario Gira Tre, Annullamento Disattivato, Giocate limitate, Veloce, Rilassato, Facile, Esperto e Allenamento.

Mazzo (glossario del solitario)

Nel Solitario Klondike, un mazzo indica un set completo di 52 carte da gioco con il tradizionale seme francese, con ciascuno dei 13 ranghi che si verificano una volta per ogni seme.

Doppio (Regola personalizzata)

Questa regola consente di giocare con il doppio delle carte - due set di 52 carte.

Easthaven (Regola personalizzata)

Questa regola modifica il gioco nella variante Easthaven, che può essere considerata un parente del Klondike Solitaire. Le modifiche riguardano l'impostazione del gioco e le regole per il tableau, la scorta e la pila degli assi.

Facile (regola personalizzata)

L'attivazione di questa regola del Solitario consente di posizionare le carte rimanenti su pile di tableau vuote. Nelle classiche partite di Klondike Solitaire, solo i Re possono essere posizionati lì.

Veloce (Regola personalizzata)

Questa regola riduce il tempo standard per risolvere il gioco in un singolo turno. Molti giochi sull'App e sul Play Store utilizzano questa impostazione per ridurre il tempo di gioco e per offrire più pubblicità tra un round e l'altro.

Fondazione (Pali)

Questa parte del tavolo ospita le quattro pile di fondazione. Iniziano vuote e l'obiettivo del gioco è quello di costruire ogni pila di fondazione in base al seme, dall'Asso al Re.

FreeCell (Napoleone)

Una variante del Solitario che, a differenza di molti altri giochi di Solitario, è sempre vincente se giocato perfettamente. Questo gioco divertente e rilassante prende il nome dalle quattro celle libere nell'angolo in alto a sinistra della schermata di gioco, che possono essere utilizzate per memorizzare temporaneamente le carte. Si noti che è possibile inserire una sola carta in una cella libera.

Mano

Una mano comprende una serie di carte distribuite dal mazzo allo scarto. Il numero di carte in mano può essere uno, due o tre, a seconda delle regole seguite.

Carta nascosta

Una carta nascosta (in un tableau) è una carta di cui si vede solo il retro e che può essere scoperta spostando le carte sopra di essa.

Sequenza

Per sequenza si intende una disposizione di carte in un ordine particolare. Una sequenza in-suit si riferisce a una sequenza di carte in cui tutte le carte da gioco sono dello stesso seme. Esiste un altro tipo di sequenza in cui bisogna disporre le carte in sequenza alternando i colori. Altri tipi di sequenza da conoscere sono la sequenza discendente e la sequenza ascendente, che sono esattamente l'opposto l'una dell'altra.

Scaletta

Vedere "Intreccio".

Layout

La disposizione iniziale delle carte sul tableau.

Riproduzione limitata (Regola personalizzata)

Questa regola consente di esaminare il mazzo un numero limitato di volte.

Muggins

Situazione in cui un giocatore deve ricordarsi di rivendicare il proprio diritto di aggiungere una carta a una pila di fondazione o a un tableau.

Mazzo

Sinonimo di mazzo di carte.

Rilassato (regola personalizzata)

Questa regola personalizzata consente di passare il mazzo il più spesso possibile.

Riserva

È una posizione sul tableau in cui alcune carte sono messe da parte e possono essere giocate direttamente sulle fondamenta.

Solitario ragno

Variante del Solitario che prevede due mazzi di carte anziché uno. Il gioco prende il nome dalle otto pile di fondamenta da riempire, che rappresentano le otto zampe di un ragno. Il solitario Spider è molto popolare.

Stock o mucchio di stock

È il mazzo di carte a faccia in giù da cui si possono pescare nuove carte in gioco, e contiene solo le carte che non vengono distribuite al tableau. In breve, le carte rimaste dopo la creazione del tableau sono conservate nel magazzino. Di solito, si può pescare solo una carta alla volta dal magazzino. All'inizio di una partita, è qui che vengono distribuite le nuove carte.

Il seme

Un seme comprende tutte le tredici carte che condividono lo stesso simbolo. Esistono quattro semi: quadri, fiori, cuori e picche.

Tableau

È uno dei termini più importanti del solitario e descrive l'area centrale del gioco dove si svolge la maggior parte dell'azione. In molte versioni del Solitario, si vedono sette pile di carte che formano il tableau. Nel Solitario classico, un mazzo di carte ha una carta a faccia in su, mentre le altre carte sono tenute a faccia in giù.

Modalità allenamento (regola personalizzata)

Questa regola permette di capire meglio il gioco offrendo suggerimenti utili durante il gioco.

Annullamento disattivato (Regola personalizzata)

Questa regola non consente di annullare le mosse effettuate.

Mucchio degli scarti

È un mucchio di carte a faccia in su in cui vengono messe solo le carte del mazzo e che sono disponibili per il gioco. È noto anche come mucchio degli scarti o mucchio dei rifiuti. Solo la carta in cima alla pila degli scarti può essere spostata sul tableau.

Tasso di vincita

Se si calcola il numero di partite vinte diviso per il numero totale di partite giocate, si ottiene il tasso di vincita. In parole povere, indica la percentuale di partite vinte fino a quel momento.

Yukon

Una variante popolare del Solitario, come il Klondike, il gioco di carte Yukon, prevede la distribuzione dell'intero mazzo all'inizio della partita, ma ha regole meno rigide per quanto riguarda lo spostamento di gruppi di carte nel tableau.

Terminologia utilizzata nella maggior parte dei giochi di pazienza

Terminologia utilizzata nella maggior parte dei giochi di pazienza

8 punti chiave sui termini più importanti del Solitario

Ecco una sintesi di 8 punti cruciali di questo articolo sulla terminologia del Solitario e sul suo utilizzo nelle partite:

  1. Layout, Array o Tableau: quando si gioca con le carte inizialmente, queste formano un layout o uno schema tableau. Questo può essere costituito da righe, colonne o pile di carte. Sebbene si possano vedere tutte le carte di un mazzo, di solito si può accedere solo alla carta più in alto, una carta scoperta che viene distribuita a faccia in su. Le regole del gioco specifico dettano le circostanze in cui è possibile spostare i tableau.

  2. Costruire: l'atto di mettere una carta sopra un'altra in una mossa legale è noto come costruire. Ciò che costituisce una mossa legale dipende dalle regole del Solitario specifico.

  3. Fondazioni: nei giochi, queste aree di carte base sul layout sono chiamate fondazioni per costruire le carte. In genere, una volta posizionate le carte su una pila di fondamenta, non è più possibile spostarle. L'obiettivo del Solitario è costruire le fondamenta. Il tableau serve come luogo temporaneo per le carte disposte per le fondamenta.

  4. Spazi o vuoti: quando si sposta un'intera riga o colonna, si crea uno spazio o un vuoto. Spesso è possibile spostare in questi spazi una carta o più carte a piacere.

  5. Scorte: le carte inutilizzate della disposizione iniziale sono dette scorte. Per avanzare nel gioco del Solitario si passa attraverso lo stock.

  6. Pila degli scarti: quando si lavora con le scorte, le carte che non possono essere legalmente collocate nella disposizione vanno nella pila degli scarti.

  7. Ripetizioni: le ripetizioni avvengono quando si esauriscono le mosse legali in una partita di Solitario. Alcune regole del Solitario possono consentire un re-deal, in cui si rimescolano e si ridistribuiscono le carte inutilizzate per proseguire il gioco.

  8. Merci: molti giochi di solitario consentono una "merci", che è essenzialmente un imbroglio. Permette di spostare una carta bloccante per far avanzare il gioco.

Conclusione sui termini importanti del vocabolario del solitario

Ricordate che i giochi di Solitario possono avere leggere variazioni di regole in base alla versione giocata. Tuttavia, la maggior parte dei giochi prevede una qualche variante di spostamento delle carte tra le pile di tableau, lo scarto delle carte negli scarti, l'estrazione di carte dal mazzo e la costruzione di semi di carte all'interno delle pile di fondazione.

Quindi, se avete imparato la terminologia del solitario, sarete ben attrezzati per affrontare qualsiasi versione del gioco! Buon gioco!

TORNA ALL'INDICE

FAQ sulla terminologia del solitario

Ecco le domande più frequenti sul glossario e sui termini più importanti utilizzati nel Solitario e nei giochi di pazienza.

Come si chiama lo schema iniziale formato dalle carte distribuite nel Solitario?

Lo schema iniziale formato dalle carte distribuite nel Solitario è un Layout, Array o Tableau.

A cosa si riferisce il termine "costruzione" nei giochi di Solitario?

Costruire nel Solitario si riferisce al posizionamento di una carta sopra un'altra in una mossa considerata legale secondo le regole dello specifico gioco del Solitario che si sta giocando.

Qual è la distinzione tra "tableau" e "fondazione" nel Solitario?

Nel Solitario, il "tableau" si riferisce al luogo temporaneo in cui vengono disposte le carte prima di passare alla loro destinazione finale. Il "fondamento", invece, è la destinazione finale delle carte ed è il luogo in cui si cerca di costruire le carte secondo le regole del gioco.

Qual è il termine che indica le carte rimaste inutilizzate dalla disposizione iniziale nel Solitario?

Le carte rimaste inutilizzate dalla disposizione iniziale nel Solitario sono chiamate "stock".

Come si usa il termine "re-deal" nel contesto dei giochi di Solitario?

Nel Solitario, il termine 're-deal' si riferisce all'azione intrapresa quando si sono esaurite tutte le mosse legali. Si tratta di rimescolare e ridistribuire le carte inutilizzate per proseguire il gioco, se le regole specifiche del gioco lo consentono.

Che cos'è un "merci" nel Solitario?

Nel Solitario, un "merci" indica un "imbroglio" consentito all'interno del gioco. Può comportare lo spostamento di una carta bloccante o l'esecuzione di un'altra azione per favorire l'avanzamento del gioco. È consentito in molte versioni del Solitario.